I migliori Free Tour di Firenze da non perdere

I migliori Free Tour di Firenze da non perdere


Quando si visita per la prima volta una città a vocazione turistica come può essere Firenze, si è soliti inserire nel proprio itinerario i luoghi più conosciuti e famosi, quelli che l’hanno resa celebre in tutto il mondo.

Ed è giusto che sia così.

Prima di entrare però nei dettagli dei posti da visitare vi consigliamo di partecipare a dei Free Walking Tour, attività che riteniamo sempre preziose e interessanti.

Lo facciamo spesso anche noi, soprattutto quando non abbiamo molto tempo a disposizione da dedicare alle visite.

Le camminate infatti hanno l’obiettivo di fornire tutta una serie di informazioni utili per apprendere la storia, la cultura e le curiosità di una città o di una specifica zona di essa.

 

Panorama del centro storico di Firenze

Panorama del centro storico (© Massimiliano Morosinotto)

 

Durante i tour si viene accompagnati da guide specializzate del posto, che secondo noi rappresentano il vero valore aggiunto dell’esperienza.

Grazie alla loro professionalità si possono scoprire degli angoli nascosti che un turista non riuscirebbe a cogliere da solo: un cortile di un palazzo, un chiostro, il dettaglio architettonico di un edificio, la simbologia di un dipinto, etc.

I Free Tour sono attività gratuite come dicevamo. Se al termine delle passeggiate sarete comunque soddisfatti del servizio ricevuto, vi consigliamo di lasciare una piccola mancia alla guida, per gratificarne l’impegno.

La tariffa la deciderete voi, sul momento.

Siccome le attività sono a numero chiuso, se per un qualsiasi motivo non riusciste ad essere presenti, vi suggeriamo di cancellare la prenotazione tramite la mail di notifica ricevuta, per dare modo ad altri turisti di partecipare.

 

1 – Free Tour di Firenze

Il Free Tour di Firenze vi farà scoprire una buona parte dei luoghi di maggiore interesse del centro storico.

Il punto di ritrovo è situato in Piazza dell’Unità Italiana, a poche decine di metri dalla famosa Basilica di Santa Maria Novella.

Percorrendo le strette vie del centro storico pavimentate con le caratteristiche lastre rettangolari in pietra, si giunge alle Cappelle Medicee.

Questo è il luogo ideale per iniziare a calarsi nella storia della più famosa famiglia fiorentina, che ebbe un ruolo da protagonista nella storia italiana ed europea tra il XV ed il XVIII secolo.

A proposito, avete visto la fiction della Rai dedicata alla Signoria più influente della città?

Il tour prosegue lungo le possenti mura della Basilica di San Lorenzo. Lo sapevate che per ben trecento anni è stata il Duomo di Firenze e quando fu consacrata si trovava al di fuori delle mura della città?

Si prosegue per alcune centinaia di metri e si giunge in uno dei luoghi più conosciuti della città, Piazza del Duomo. Secondo noi è uno dei colpi d’occhio più belli del mondo.

 

Il Campanile di Giotto a Firenze

Il Campanile di Giotto (© Giusi Borrasi)

 

Sullo slargo si affacciano la Cattedrale metropolitana di Santa Maria del Fiore, sormontata dalla famosa cupola del Brunelleschi, il Campanile di Giotto ed il Battistero San Giovanni.

I luoghi più iconici di Firenze si susseguono ormai passo dopo passo. Dopo una breve camminata si arriva in Piazza della Signoria, dominata dall’inconfondibile facciata di Palazzo Vecchio.

Fiancheggiando l’elegante edificio loggiato che ospita la Galleria degli Uffizi (a proposito, potete prenotare una visita guidata cliccando sul link), si giunge su un vero e proprio balcone naturale che si affaccia sul fiume Arno.

Sulla destra Ponte Vecchio, uno dei simboli più fotografati di Firenze.

Si rientra verso il centro storico e dopo circa due ore e mezza il tour si conclude nella bellissima Piazza di Santa Croce, sede della rievocazione storica del Calcio Fiorentino.

Quando veniamo a Firenze d’estate ci sediamo sempre sui gradoni dell’omonima Basilica ad ammirare il contesto e gustare una pallina di gelato.

 

In base alla vostra disponibilità avete a disposizione 3 slot orari tra cui scegliere.

 

 

2 – Free Tour del quartiere Oltrarno

Il Free Tour del quartiere Oltrarno vi porterà alla scoperta della storia e delle curiosità del famoso quartiere situato sull’altra sponda del fiume rispetto al centro storico.

Questo è un tour che amiamo particolarmente. Si svolge nel tardo pomeriggio, quando la luce del sole lambisce le facciate degli edifici da tre quarti donandogli dei colori caldi e accesi.

Il giallo antico, il rosa e l’ocra danno il meglio di sé.

Purtroppo nei mesi invernali il sole è già tramontato a quell’ora ma la magia rimane tale con i lampioni accesi che abbelliscono strade e palazzi.

Il punto di ritrovo del tour è situato a Ponte Vecchio.

 

Il Ponte Vecchio a Firenze

Il Ponte Vecchio (© Giuseppe Mondì)

 

Durante la camminata si possono ammirare alcuni edifici molto importanti come la Chiesa di Santa Felicita, situata poche decine di metri dopo Ponte Vecchio.

Anche in questa zona della città i Medici hanno lasciato inevitabilmente la loro impronta. Francesco I de’ Medici infatti fece costruire un palazzo per la sua amante (e futura moglie) Bianca Cappello, protagonisti di una delle più chiacchierate storie d’amore dell’epoca.

Dopo aver superato le dimore che ospitarono Lisa di Antonmaria Gherardini (la Monna Lisa di Leonardo) e lo scrittore russo Fëdor Dostoevskij, si giunge a Palazzo Pitti.

L’edificio venne acquistato nel 1550 da Cosimo I de’ Medici e dalla moglie e diventò ben presto la dimora del Granduca. Dopo la caduta della Signoria divenne prima la residenza della dinastia degli Asburgo-Lorena e successivamente quella dei Savoia.

Dopo circa un’ora e quarantacinque minuti la camminata termina in Piazza Santo Spirito, sotto i folti rami degli alberi che contornano l’aiuola situata al centro dello slargo.

 

Avete a disposizione 2 slot orari tra cui optare.

 

3 – Free Tour Serale

(momentaneamente sospeso da marzo 2022)

Il Free Tour serale di Firenze è puro incanto, basta navigare un po’ sul web e sui social per ammirare alcuni degli scatti notturni più suggestivi della città.

Li potete catturare anche voi partecipando a questo tour, che ha inizio in Piazza dell’Unità Italiana.

Dopo aver appreso la storia della vicina Basilica di Santa Maria Novella, ci si incammina per le stradine strette del centro storico. Sui vicoli si affacciano edifici religiosi, palazzi nobiliari e vetrine di negozi di abbigliamento dei brand più famosi al mondo.

 

Il fiume Arno a Firenze al tramonto

Il fiume Arno con i suoi ponti (© Mark Boss)

 

Alcune delle eccellenze del Made in Italy, o almeno quello che ne rimane dopo che diverse aziende sono finite in mani straniere.

L’elegante Ponte di Santa Trìnita, in pietra a tre arcate su progetto di Michelangelo, ci conduce sulla sponda opposta dell’Arno.

Da qui è possibile immortalare Ponte Vecchio illuminato, uno degli scatti più instaggramati della nostra penisola.

Dopo due ore la camminata termina in piazza Santo Spirito, a poche centinaia di metri da Palazzo Pitti, dimora di una delle più influenti dinastie di Firenze durante il Rinascimento.

 

Avete a disposizione un solo slot orario.

 

 

Photo credits, grazie per le foto scaricate da Unsplash a:

  • Heidi Kaden per la foto di copertina;
  • Giuseppe Mondì per la foto del Ponte Vecchio;
  • Giusi Borrasi per la foto del Campanile di Giotto;
  • Mark Boss per la foto dell’Arno;
  • Massimiliano Morosinotto per la foto panoramica della città
Steve

Sono nato a Udine nel 1963 e vivo a Galleriano, un piccolo paese di campagna in provincia di Udine. Appassionato di geografia, ho viaggiato fin da piccolo grazie ai miei genitori.

You may also like

Chi siamo

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Un android developer a tempo perso, una polacca innamorata dell'Italia e un appassionato di geografia prestato all'informatica.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 64 altri iscritti

Follow Us

Segui In Viaggio con Ricky anche su

In Viaggio con Ricky è

FVG Ambassador

Friuli Venezia Giulia Social Ambassador