Cosa vedere a Bled, il luogo più romantico della Slovenia

Cosa vedere a Bled, il luogo più romantico della Slovenia


Se siete alla ricerca di un luogo esclusivo per fare una gita oltre confine, allora il lago di Bled è il luogo ideale per trascorrere alcune ore in compagnia in un contesto romantico.

Abbinando al lago di Bled anche la visita alla vicina Gola di Vintgar è necessaria una giornata intera, non di meno. Si presta quindi perfettamente a chi è già in corso d’opera e sta visitando la Slovenia (qui per esempio trovate la nostra esperienza di un week end a Lubiana) oppure la nostra regione, il Friuli Venezia Giulia.

 

Gita lago di Bled

Castello di Bled

 

Bled e dintorni sono tra i luoghi di maggior interesse della Slovenia e mantengono intatto il loro fascino in tutte le stagioni, tanto che durante l’inverno, con la neve, i paesaggi assumono degli aspetti da cartolina.

La Slovenia è un paese che si presta particolarmente al turismo termale e outdoor. Per questo motivo a Bled troverete diverse strutture con annessi terme e centri benessere. Inoltre potete sbizzarrirvi in numerose attività da svolgere all’aria aperta come le passeggiate a piedi, le escursioni in montagna, la mountain bike, il rowing ed il kayaking.

 

Panorama lago Bled

Panorama sul lago di Bled

 

Di seguito vi presentiamo una mini-guida su cosa vedere a Bled e dintorni in un giorno, oltre ad alcuni consigli pratici per organizzare al meglio l’escursione.

 

COME ARRIVARE AL LAGO DI BLED

Bled è situata all’estremità nord occidentale della Slovenia e dista pochi chilometri dai confini con l’Italia e l’Austria. In linea di massima, per chi proviene dall’Italia in auto, ci sono due vie per arrivare ed entrambe prevedono l’utilizzo dell’autostrada.

 

mappa bled

Cartina di Bled (Slovenia)

 

  • Opzione 1 – Per chi proviene da Venezia (autostrada A4)

Allo svincolo di Palmanova si prende l’autostrada A23 fino a Tarvisio. Una volta arrivati nella località turistica dell’alto Friuli, seguendo le indicazioni per la Slovenia si prosegue sulla strada statale n°54 fino alla frontiera situata appena fuori l’abitato di Fusine in Valromana.

Superato il vecchio valico di confine si continua sulla medesima strada lungo la vallata della Sava Dolinka e dopo aver attraversato la cittadina di Jesenice, principale polo siderurgico del paese, la strada E61 conduce fino a destinazione finale.

Indicativamente da Udine a Bled ci sono circa 150 chilometri, di cui un’ottantina su autostrada.

Il costo del pedaggio autostradale Udine – Tarvisio è di € 7,60

 

  • Opzione 2 – Per chi visita Lubiana e Bled

Si accede in Slovenia tramite il valico di Gorizia Sant’Andrea. Dopo una quarantina di chilometri sulla superstrada H4, all’altezza della località di Razdrto ci si immette sull’autostrada A1.

Dopo ulteriori sessanta chilometri si arriva a Lubiana, la capitale della Slovenia. Qui si imbocca l’autostrada A2 e si arriva fino alla periferia di Bled, precisamente nella località di Lesce.

 

Campanile Bled

Accesso al campanile sull’isola di Santa Maria (Bled)

 

In Slovenia le autostrade e alcune strade a scorrimento veloce (tra cui la H4 Vipavska hitra cesta) sono a pagamento e quindi è obbligatorio l’acquisto della vignetta. Il tagliando è facilmente reperibile nei punti vendita situati alla frontiera oppure nelle stazioni di servizio situate lungo l’autostrada Venezia – Udine – Tarvisio.

Costo vignetta autostradale slovena 2019:

Moto = settimanale € 7,50

Auto e camper = settimanale € 15,00 mensile € 30,00

Veicoli che superano le 3,5 tonnellate = settimanale € 30,00 mensile € 60,00

 

Isola sul lago di Bled Slovenia

Edifici sull’isoletta del lago di Bled

 

In teoria ci sarebbe anche una terza via. Accedendo in Slovenia tramite il vecchio valico di Gorizia Casa Rossa si giunge nella limitrofa cittadina di Nova Gorica. Seguendo le indicazioni per Bovec si percorre un tratto di strada lungo la bellissima valle dell’Isonzo (Soča in sloveno).

Qui si hanno a disposizione più opzioni per raggiungere Bled, tra cui quella che prevede l’attraversamento del parco nazionale del Triglav. Ovviamente chi opta per questa strada deve mettere in preventivo che i tempi di percorrenza si allungano notevolmente, ma il disagio verrà sicuramente ripagato dai bellissimi paesaggi che via via si andranno ad incontrare.

 

DOVE PARCHEGGIARE A BLED

Si può tranquillamente lasciare l’auto in uno spiazzo custodito situato a non più di cinque minuti dalle sponde del lago e facilmente riconoscibile dalle indicazioni. È sicuramente più economico rispetto ai parcheggi a pagamento che si affacciano sul lungolago. Si trova proprio dietro al complesso che ospita i festival (Festivalna dvorana).

 

Santuario Bled

Santuario dell’Assunta (Bled)

 

DOVE DORMIRE A BLED

Essendo una località prettamente turistica, Bled offre un’ampia gamma di sistemazioni per chi desidera soggiornare per una o più notti. Si va dai lussuosi hotel con terme agli alberghi di altri standard, dagli appartamenti alle guest house in case private, dagli ostelli ai camping.

L’ultima tendenza del pernottamento a Bled si chiama Glamping. In pratica si tratta dell’evoluzione in chiave moderna del campeggio, con strutture di lusso eco friendly dotate di ogni confort ma sempre attente e con un occhio di riguardo verso l’ambiente che le circonda.

Al seguente link potete verificare la disponibilità e tutte le migliori offerte per alloggiare a Bled.

 

Disclosure: se prenoterete tramite il nostro link affiliato, Booking ci accrediterà una piccolissima commissione. Per voi non cambia nulla, noi invece riusciremo a sostenere le spese del blog. Grazie mille.

 

COSA VEDERE A BLED

L’abitato si sviluppa lungo la strada principale denominata Ljubljanska cesta e termina proprio sulle sponde orientali del lago. Il borgo incominciò ad essere frequentato da turisti e pellegrini fin dai primi anni del 1800, attratti dal santuario mariano situato sull’isoletta e dalle proprietà curative delle acque.

In seguito alla costruzione nel 1870 della nuova linea ferroviaria che collegava Lubiana con Tarvisio, il flusso turistico aumentò sempre di più tanto che in pochi anni Bled divenne una delle mete più glamour della borghesia mitteleuropea.

 

Cigno lago Bled

I cigni sulla riva del lago (Bled)

 

Lungo le rive sorgono eleganti hotel e ristoranti, mentre il piumaggio candido dei cigni contrasta con le acque verde smeraldo del lago. L’isola di Bled si chiama Santa Maria, è situata nel centro del bacino e si raggiunge con le famose imbarcazioni a remi chiamate pletne.

Ci sono due punti d’imbarco: il primo situato all’estremità nord-orientale del lago proprio davanti all’hotel Vila Prešeren, mentre il secondo un paio di chilometri più avanti lungo la strada 209 (cesta Svobode) nei pressi dell’hotel Vila Bled. Noi per comodità avevamo optato per il primo.

Il lago è di origine glaciale e dal suo fondale sgorgano sorgenti a 20-23 °C, che d’estate mantengono la temperatura dell’acqua ad un valore non superiore ai 25 °C. Dopo circa mezz’ora di navigazione si arriva sull’isola.

 

Pletna Bled Slovenia

Le pletne si avvicinano all’isola sul lago (Bled)

 

Durante il tragitto il vogatore usa la tecnica di voga detta “alla veneta”, cioè in piedi e rivolto in avanti verso la prua, con i remi appoggiati nei tipici scalmi chiamati fórcole.

Dopo aver effettuato velocemente le operazioni di ormeggio si scende dall’imbarcazione. Salendo una ripida scalinata si raggiunge lo slargo su cui sorgono gli edifici che formano il complesso: la canonica (oggi adibita a bar ristorante), la prepositura, il campanile gotico, la campana dei desideri del 1543 e la chiesa.

Il santuario dell’Assunta, che ha subito numerose modifiche nei secoli, ha assunto l’attuale aspetto barocco alla fine del XVII secolo.

Prima di far rientro sulla terraferma vi consigliamo di incamminarvi lungo il sentiero che circumnaviga l’isola per una piacevole passeggiata. Lungo il percorso ci sono dei belvedere naturali che offrono delle splendide vedute sul lago. La sosta ha una durata complessiva di 40 minuti.

 

Le pletne, imbarcazioni sul lago di Bled

Le pletne, le imbarcazioni a remi utilizzate per raggiungere l’isola sul lago di Bled

 

Sopra uno sperone roccioso alto 124 metri si affaccia il Castello di Bled, che dà l’impressione di trovarsi lassù proprio per fornire protezione al borgo ed al lago stesso. Si raggiunge in macchina in pochi minuti e vi si accede tramite un ponte levatoio sopra un fossato che conduce ad un arco gotico.

Il grande torrione cilindrico invece è posto a difesa dell’accesso che conduce al secondo cortile e soprattutto alla cappella dedicata ai Santi Arduino e Ingenuino, vescovi di Bressanone (di cui Bled fu feudo dal 1004 al 1803).

L’aspetto attuale del complesso è il risultato di numerosi lavori di ristrutturazione e restauro ultimati nel 1961. La visita, più che per il castello in sé, è ideale per ammirare e fotografare dall’alto il lago ed il panorama che lo circonda.

 

Cortile interno Castello Bled Slovenia

Cortile interno del Castello di Bled (foto © Elisabetta Boiti)

 

COSA VEDERE VICINO AL LAGO DI BLED: GOLA DI VINTGAR

Una volta terminata la visita del castello, seguendo le indicazioni per il paesino di Spodnje Gorje, in circa 6 chilometri si arriva alla famosa Gola di Vintgar.

Lasciata l’auto nel parcheggio gratuito, con una breve camminata di un centinaio di metri si raggiunge la capanna in legno che funge da biglietteria, ufficio informazioni, bar e punto di accesso.

 

Gola Vintgar Slovenia

Gola di Vintgar (Slovenia)

 

La gola è scolpita dal corso del fiume Radovna ed il sentiero turistico si snoda grazie a passerelle e ponticelli in legno lambendo le alte pareti rocciose dei monti Hom e Boršt. La gola venne scoperta nel 1891 da Jakob Zumer, sindaco di Gorje, e dal cartografo e fotografo Benedikt Lergetporer.

Il percorso è adatto a tutti, ha una lunghezza di un chilometro e seicento metri e dai vari punti panoramici si possono ammirare cascate, tonfani e rapide. La camminata termina proprio davanti ad un’imponente cascata alta 13 metri denominata Šum.

Per gli orari di apertura vi consigliamo di consultare il sito web ufficiale dell’Ente del Turismo slovenoI Feel Slovenia o il sito web ufficiale della Gola di Vintgar.

 

Vintgar gorge

Gola di Vintgar (Slovenia)

 

Il tardo pomeriggio è il momento ideale per far rientro a Bled ed incamminarsi lungo il sentiero che costeggia il lago per una bella passeggiata. La consigliamo in modo particolare a chi verrà da queste parti durante la bella stagione. Sul percorso sono state posizionate strategicamente delle panchine in legno su cui trascorrere dei piacevoli momenti di pausa e ristoro.

 

Gola Vintgar

Gola di Vintgar (Slovenia)

 

DOVE MANGIARE A BLED

La gita al lago di Bled non può concludersi senza aver provato la gastronomia locale. Un locale informale dove gustare a buon prezzo i piatti tipici della cucina slovena è sicuramente la Gostilna Pri Planincu, situata a due passi dalla stazione delle corriere.

La specialità di Bled comunque è la kremna rezina. Di cosa si tratta vi chiederete voi? Niente di particolare, sono i classici dolci di pasta sfoglia ripieni di crema alla vaniglia e panna montata che si trovano anche da noi. Fate comunque uno strappo alla regola e provatene una porzione!

 

Kremna rezina

La kremna rezina, il tipico dolce di Bled

 

PREZZI INDICATIVI PER VISITARE BLED

Parcheggio a pagamento custodito situato dietro la sala congressi, giornata intera € 5,00. I parcheggi situati sul lungolago invece sono più cari e la tariffa oraria è di € 2,00.

Pletna € 15,00.

Santuario e salita al campanile € 6,00.

Castello € 10,00.

Ingresso alla Gola di Vintgar € 4,00.  

 

Panorama castello di Bled

Panorama sul castello dal lago (foto © Elisabetta Boiti)

 

CURIOSITA’

Superata la frontiera italo slovena ci si addentra in un paesaggio montano.

Le alture circostanti sono ricoperte da boschi di conifere di alto fusto, la cui compattezza è lacerata qua e là dalle piste da sci. Dalla lettura dei cartelli stradali che via via superiamo, ci rendiamo conto della grande concentrazione di località sportive famose in tutto il mondo racchiuse nel raggio di pochi chilometri.

 

Panorama Castello Bled Slovenia

Panorama del Castello di Bled (foto © Elisabetta Boiti)

 

Podkoren, frazione di Kraniska Gora, per lo sci alpino, Planica per il salto con gli sci, Jesenice per l’hockey su ghiaccio, l’altopiano di Poklijuka per il biathlon e per lo sci nordico ed infine il lago di Bled per il suo bacino di canottaggio.

Se volete continuare a scoprire gli splendidi paesaggi della Slovenia allora vi consigliamo il vicino Lago di Bohinj oppure la zona del Brda o Collio Sloveno, situato proprio sul confine con il Friuli Venezia Giulia tra Cividale del Friuli e Gorizia.

 

Articolo aggiornato il 10 giugno 2019.

 

Photo credits: la mappa è stata scaricata da Google Maps mentre alcune foto ci sono state donate da Elisabetta Boiti, che ringraziamo.

Elisabetta è una brava musicista e suona il flauto dolce, il tin whistle irlandese, la cornamusa (gita galiziana) e la ghironda.

Steve

Sono nato a Udine nel 1963 e vivo a Galleriano, un piccolo paese di campagna in provincia di Udine. Appassionato di geografia, ho viaggiato fin da piccolo grazie ai miei genitori.

You may also like

Chi siamo

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Un android developer a tempo perso, una polacca innamorata dell'Italia e un appassionato di geografia prestato all'informatica.

Fanpage

Follow Us

Segui In Viaggio con Ricky anche su

Instagram

Instagram
La graziosa cittadina fortificata di Stolac sorse come insediamento romano nel III secolo d.C. con il nome di Diluntum. ☆
Sorge a poche decine di chilometri da Međugorje e Počitelj in direzione sud est. Nell’abitato la vita scorre lenta come le acque del fiume Bregava che lo bagnano. La vita del paese ruota attorno alla piazza principale da poco restaurata. Sullo slargo si affacciano la bella moschea Čaršija, una chiesa ortodossa, dei bar e altri esercizi commerciali.
☆
Stolac però per noi ha significato anche altro. Per la prima volta da quando eravamo arrivati in Erzegovina infatti ci eravamo trovati di fronte alle ferite lasciate dalla guerra degli anni ’90. ☆
Link per l'articolo completo in bio
☆
#travel #traveling #envywear #vacation #visiting #instatravel#instago #instagood #trip #holiday #photooftheday #fun #travelling #tourism #tourist #instapassport #instatraveling #mytravelgram #travelgram #travelingram #igtraveller #visitbosnia #visitbosniaandherzegovina #bosniaherzegovina🇧🇦
#bosniaherzegovina #bosniaandherzegovina #stolac
Počitelj è un piccolo villaggio fortezza situato pochi chilometri a sud di Blagaj che si affaccia sulla valle del fiume Narenta, in Erzegovina.
.
Le stradine a gradoni in acciottolato si attorcigliano tra le case con un percorso in sensibile pendenza. Le abitazioni in pietra sono circondate da arbusti e alberi da frutto, davanti ai portoni piante di glicine che emanano un forte profumo. La Moschea di Hadži Alijna del 1563 è stata completamente restaurata dopo i tragici fatti degli anni ’90 ed è sicuramente una delle cose più importanti da vedere nel villaggio, con i resti dell’antica fortezza (Utvrda) e la Torre Gavrakapetan (di pianta ottagonale).
.
.
Il link dell'articolo completo lo trovate in bio.
.
.
#travel #traveling #envywear #vacation #visiting #instatravel#instago #instagood #trip #holiday #photooftheday #fun #travelling #tourism #tourist #instapassport #instatraveling #mytravelgram #travelgram #travelingram #igtraveller #hercegovina #bosniaherzegovina🇧🇦 #pocitelj #visitbosnia
#visitbosniaandherzegovina
Il piccolo villaggio di Blagaj in Erzegovina, situato a pochi chilometri da Mostar e Međugorje, si sviluppa lungo il fiume Buna ed è circondato da alture rocciose, con pochi arbusti e alberi di basso fusto.
.
.
Il luogo di maggior interesse di Blagaj è sicuramente la Tekija, un monastero derviscio in legno e muratura incastonato nella parete rocciosa in fondo al corso del fiume.
.
.
Nel primo commento trovate il link all'articolo pubblicato sul blog.
.
.
#erzegovina #bosniaandherzegovina #bosniaerzegovina #bosniaherzegovina🇧🇦 #bosniaherzegovina
#travel #traveling #envywear #vacation #visiting #instatravel #instago #instagood #trip #holiday #photooftheday #fun #travelling #tourism #tourist #instapassport #instatraveling #mytravelgram #travelgram #travelingram #igtraveller #blagaj #blagajtekija
Tirana day #6 🇦🇱 Le ultime foto le dedico ad alcuni piatti tipici della cucina albanese:
1- Fërgesë me mish
2- Pilaf me pulë e stika pishe
3- Tavë kosi
4- Agnello al forno e insalata di stagione
#visitalbaniaa #GoYourOwnWay #albania🇦🇱 #albania #food #albaniafood #traditionalfood #cucinaalbanese
Tirana day #5 🇦🇱 C'è un profondo rapporto tra i libri e la capitale albanese. Ci sono dei deliziosi Book Caffè, ci sono delle rivendite improvvisate sui marciapiedi, si può leggere anche nei semplici bar.
@visitalbaniaa #bookstagram #book #bookcafe #bookshop #tiranalifestyle #tirana #visittirana #tiranacity #albaniatourism #albaniaturism #albania #visitalbania @eper7shme #visitalbaniaa #goyourownway #albania

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 25 altri iscritti

Next Event

Locandina ConVersando di Viaggi

ConVersando di Viaggi edizione 2019 (Udine)

Next Travel

Moschea Nasir al Molk Shiraz

Iran - settembre 2019 (© Wikipedia)

In Viaggio con Ricky è

FVG Ambassador

Friuli Venezia Giulia Social Ambassador