Un giorno a Villach, idee e consigli per la visita

Un giorno a Villach, idee e consigli per la visita


Villach è una graziosa cittadina situata all’estremità meridionale della Carinzia in Austria, a poco più di venti chilometri dalla frontiera con l’Italia di Tarvisio.

Situata sulle rive del fiume Drava (Drau), la città sorge ad un’altitudine di 501 metri sul livello del mare ed è circondata dai versanti settentrionali della Alpi Carniche. È conosciuta anche come una rinomata località termale.

 

Giardino delle rose a Villach in Austria

Giardino delle rose (Rosengarten)

 

Se vi capita di passare da queste parti vi consiglio di mettere in preventivo una sosta di alcune ore oppure di una giornata intera. Sia la città sia i dintorni infatti offrono dei luoghi veramente interessanti da visitare.

 

Indice

 

Come arrivare a Villach dall’Italia

In auto e moto:

Per arrivare a Villach in auto o in moto vi consiglio di prendere l’autostrada A23 Alpe Adria allo svincolo di Palmanova. Una volta arrivati al valico di confine con l’Austria di Tarvisio, proseguite sull’autostrada A2 fino a destinazione (uscita di Villach – Warmbad).

In questo caso però ricordatevi di acquistare la vignetta autostradale austriaca.

 

Il centro storico di Villach in Austria

Uno scorcio del centro storico

 

Per una durata fino a 10 giorni il tagliando ha un costo di € 9,60 per gli automezzi con peso massimo fino a 3,5t e di € 5,60 per veicoli su due ruote (compresi i sidecar).

Si può acquistare alla frontiera oppure anche nelle stazioni di servizio in Italia.

Se volete evitare l’acquisto del contrassegno allora vi consiglio di uscire dall’autostrada a Malborghetto – Valbruna (subito dopo la barriera di Ugovizza) oppure a Tarvisio Sud.

Prendete la strada statale SS13 fino al vecchio valico di confine di Coccau, una volta entrati in territorio austriaco, proseguite per la strada numero 83.

 

In treno:

Da Udine è attivo un servizio di trasporto in treno (chiamato Mi.Co.Tra, che sta per Miglioramento Collegamenti Transfrontalieri) gestito in maniera associata dalle società Ferrovie Udine Cividale e ÖBB (le ferrovie austriache).

Nelle giornate di sabato, domenica e festive è attivo il prolungamento della corsa fino a Trieste.

I treni Mi.Co.Tra sono bike friendly e quindi è possibile portare a bordo la propria bicicletta.

Per informazioni dettagliate su prezzi ed orari vi rimando ai siti web ufficiali di Ferrovie Udine Cividale e Österreichiche Bundesbahnen.

Dalle stazioni di Udine e Tarvisio infine partono diverse corse giornaliere gestite da ÖBB.

 

Rosengarten a Villach in Austria

Il Rosengarten

 

In bus:

Dall’autostazione di Udine sono disponibili collegamenti giornalieri in corriera gestiti dalla compagnia low cost Flixbus.

 

In bici:

Per gli amanti della bicicletta e del turismo outdoor è attiva da qualche anno la Ciclovia Alpe Adria che in nove tappe collega Salisburgo (la città di Mozart) con la località balneare di Grado in Friuli Venezia Giulia.

In territorio italiano il tracciato si snoda tra splendidi paesaggi e luoghi di notevole interesse seguendo il vecchio tracciato della linea ferroviaria.

Per tutte le informazioni vi consiglio di consultare il sito web ufficiale della Ciclovia Alpe Adria

 

Cosa vedere a Villach in un giorno

Il centro storico di Villach, delimitato a nord dalle acque del fiume, si estende in un’area piuttosto ristretta e quindi si presta perfettamente ad essere visitato a piedi.

La zona inoltre è vincolata dalla limitazione del traffico veicolare e questo aumenta il valore all’esperienza.

Le facciate delle abitazioni storiche sono tinteggiate da colori pastello e durante la bella stagione i davanzali delle finestre sono foderati da grandi vasi fioriti.

 

Edifici in Hauptplatz a Villach in Austria

Edifici in Hauptplatz

 

Hauptplatz

È la piazza principale della città, ha una forma rettangolare allungata e come tutto il centro storico è pavimentata da cubetti di porfido.

Ornata dalla colonna della Santa Trinità del 1739, vi consiglio di fare una passeggiata senza meta tra fioraie, panchine in legno e tavolini all’aperto dei locali. Questo è il posto giusto per fermarsi a prendere un caffè.

 

Chiesa di St. Jakob

Proprio in fondo ad Hauptplatz sorge la chiesa parrocchiale di San Giacomo, uno dei più importanti monumenti religiosi a livello architettonico della Carinzia.  È stata costruita nel XV secolo in stile gotico, anche se alcuni documenti storici la citavano già a partire dal lontano 1136.

Ha una torre a guglia che sostituisce la facciata ed è collegata all’edificio da un portico neogotico del 1848. L’interno è a tre navate e presenta un interessante altare maggiore del XVIII secolo che ospita un Crocifisso del 1502.

 

Interno della chiesa di St. Jakob a Villach in Austria

L’interno della chiesa di San Giacomo

 

Stadtmuseum

Situato proprio dietro alla chiesa parrocchiale sorge questo interessante museo, dove si possono ammirare documenti e cimeli del medico e alchimista Paracelso.

Oltre alla rassegna dedicata al medico svizzero c’è una esposizione di reperti archeologici di epoca preistorica e romana, una farmacia antica ed opere e oggetti d’arte risalenti al periodo che va dal XIV al XVI secolo.

Si trova al numero 38 di Widmanngasse, zona occupata in passato dal mercato cittadino e dal foro boario. Proprio di fronte al portone d’ingresso, sull’altro lato della strada, sorgono il Rosengarten (il giardino delle rose) e un moderno monumento in metallo e vetro plastificato (Denkmal der Namen).

Sui pannelli sono incisi i nomi di tutti i cittadini morti in seguito alla deportazione nei campi di concentramento e di prigionia da parte dei nazisti.

Il museo osserva i seguenti orari di apertura (aggiornati al 2021):

Da maggio a ottobre = da martedì a domenica dalle ore 10.00 alle ore 16.30. Il lunedì rimane chiuso.

 

Il Memoriale delle vittime del nazismo a Villach in Austria

Il memoriale delle vittime del nazismo

 

Oltre la Drava

Superato il Villach Draubrücke, il ponte sulla Drava, si arriva su uno slargo dove sorge la chiesa francescana di San Nicola. Sugli argini è stata ricavata una pista ciclabile che costeggia il fiume.

Se vi affacciate sul parapetto per ammirare il panorama, in lontananza vedrete la cupola della Kreuzkirche, la chiesa di Santa Croce.

 

La chiesa di San Nicola a Villach in Austria

La chiesa di San Nicola

 

Poco oltre la chiesa di San Nicola sorge il centro congressi. Edificato per riqualificare la sponda sinistra del fiume nel 1971, si trova proprio di fronte al molo da dove partono i battelli turistici per la navigazione sulla Drava.

 

Dopo aver visitato il centro storico di Villach vi consigliamo di concedervi un momento di completo relax. Potete andare a fare shopping oppure a farvi coccolare in un centro benessere.

 

Shopping

Se state cercando un ambiente piacevole e confortevole per lo shopping, allora il centro commerciale ATRIO è quello che fa per voi. Cliccando sul link potete leggere il resoconto della nostra esperienza.

 

Shopping centre Atrio Villach

Spazio giochi allo shopping centre Atrio

 

Terme

La cultura del benessere è radicata fin dall’antichità nella cultura e nella tradizione austriaca. Negli ultimi anni le strutture termali si sono evolute e sono diventate delle vere e proprie location esclusive per vivere dei momenti indimenticabili nel segno del wellness.

A pochi chilometri da Villach sorge il centro termale Warmbad “Kärnten Therme”, il più moderno centro benessere situato nella zona meridionale del paese. Agli ospiti la struttura offre trattamenti curativi con metodi naturali, SPA, saune, massaggi, palestre e divertimenti acquatici.

 

Eventi a Villach

Mercatini di Natale

Se volete respirare l’atmosfera delle festività natalizie il Villacher Advent offre ai visitatori il Mercatino di Natale. Viene allestito lungo le vie del centro storico della città. Giochi di luce, eventi culinari, una pista di pattinaggio su ghiaccio e oltre 60 bancarelle.

Come da tradizione la fiera viene inaugurata a metà novembre e rimane aperta fino a Natale. Si sviluppa nei dintorni della chiesa parrocchiale di St. Jakob, lungo la piazza principale Hauptplatz e nel parco di una vicina struttura ricettiva.

Per la gioia di grandi e piccini le tre aree sono collegate tra di loro dal trenino chiamato Christkindlexpress.

 

Festa della Birra di Villach

Ogni anno tra la fine di luglio e l’inizio di agosto va in onda la tradizionale e famosa Villacher Kirchtag, conosciuta da tutti come la Festa della Birra. Si tratta della festa popolare più antica del paese, dato che la prima edizione si tenne nel lontano 1936.

 

Kirchtag la festa della Birra a Villach

Kirchtag, la festa della Birra (© vacanzeincarinzia.it)

 

Il primo sabato di agosto si svolge la sfilata in costumi tradizionali lungo le vie del centro storico. I gruppi folkloristici provengono dalle regioni delle Alpi e del mare Adriatico.

Tra balli, musiche e specialità gastronomiche della cucina carinziana, la festa richiama ogni anno centinaia di migliaia di visitatori provenienti da diversi paesi.

I gustosi piatti tipici spaziano dalla Kirchtagssuppe, una zuppa densa fatta con cinque tipi di carne e panna acida, al Reindling, un dolce alla cannella e uvetta passa.

 

Cosa vedere nei dintorni di Villach

Ossiacher See

L’Ossiacher See è un lago situato ad una decina di chilometri a nord di Villach ed è uno dei più grandi bacini della Carinzia. Ha una lunghezza di undici chilometri ed una larghezza variabile tra i 600 e 1700 metri.

 

Gita in battello sull'Ossiacher See vicino a Villach

Gita in battello sull’Ossiacher See (© visitvillach.at)

 

Lungo le rive sorgono alcune località dalle quali è possibile prendere il traghetto MS Ossiach per una romantica gita sul lago. L’escursione ha una durata di due ore e mezza ed a bordo viene offerto un caffè di benvenuto.

Nel paesino di Annenheim ci sono gli impianti di risalita che portano alle località sciistiche di Kanzelhöhe e di Gerlitzengipfel.

 

Articolo aggiornato il 12 marzo 2022.

 

Photo credits: le immagini della Festa della Birra e dell’Ossiacher See sono state rispettivamente scaricate dai siti vacanzeincarinzia.it e visitvillach.at, che ringraziamo. 

Steve

Sono nato a Udine nel 1963 e vivo a Galleriano, un piccolo paese di campagna in provincia di Udine. Appassionato di geografia, ho viaggiato fin da piccolo grazie ai miei genitori.

You may also like

Chi siamo

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Un android developer a tempo perso, una polacca innamorata dell'Italia e un appassionato di geografia prestato all'informatica.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 64 altri iscritti

Follow Us

Segui In Viaggio con Ricky anche su

In Viaggio con Ricky è

FVG Ambassador

Friuli Venezia Giulia Social Ambassador