I migliori Free Tour di Valencia da non perdere

I migliori Free Tour di Valencia da non perdere


Il centro storico di Valencia, conosciuto in lingua locale con il nome di Ciutat Vella, è uno scrigno che custodisce numerosi gioielli a livello storico, artistico e culturale.

Nonostante ci fossimo ben documentati prima di partire, la visita di Valencia è stata una piacevolissima scoperta, condita da temperature gradevoli anche in inverno.

Se non avete molto tempo a disposizione per le visite, oppure se volete farvi un’idea a grandi linee di quello che potete trovare, allora vi consigliamo di partecipare a dei Free Walking Tour.

Grazie alla sua conformazione urbana Valencia si presta benissimo per questa tipologia di attività. I luoghi di maggiore interesse del centro infatti sono racchiusi in un raggio di poche centinaia di metri.

 

La Cattedrale di Valencia

La Cattedrale

 

Le attività non hanno un prezzo prestabilito, ma al termine vi suggeriamo di lasciare una mancia alle guide come segno di apprezzamento per il lavoro svolto.

Tutti e tre i Free Tour di Valencia che vi proponiamo si svolgono con guide abilitate che parlano in inglese e/o spagnolo, in accordo con delle agenzie locali, il che è sinonimo di garanzia e professionalità.

Lo potete notare anche dai feedback e dalle recensioni dei partecipanti, che hanno ottenuto delle valutazioni medie molto molto alte.

I tour sono a numero chiuso.

Se per un qualsiasi motivo non riusciste a partecipare allora vi preghiamo di cancellare la prenotazione, dando così la possibilità ad altri turisti di prendere parte. Grazie.

 

Articolo aggiornato il 9 gennaio 2023.

 

1 – Free Tour di Valencia

Il punto di ritrovo del Free Tour del centro storico è Plaza de la Virgen, uno dei punti nevralgici della Ciutat Vella.

Sullo slargo si affacciano importanti edifici, tra cui la Basílica de Nuestra Señora de los Desamparados ed il Palazzo della Generalitat, sede del governo della Comunitat Valenciana.

Poco distante sorge il Miguelete, il tozzo campanile a base ottagonale della Cattedrale di Valencia.

La Lonja de la Seda è secondo noi l’edificio più interessante da visitare. È uno degli esempi più importanti del periodo di massimo splendore economico e politico della città.

Fin dal XV secolo in questo palazzo avvenivano le contrattazioni per il commercio della seta, tessuto prezioso e molto ricercato all’epoca.

Pochi passi e si giunge nell’edificio con il tetto a forma di cupola che ospita il Mercado Central.

 

Banco di prosciutto e salumi al Mercado Central di Valencia

Banco di prosciutto e salumi al Mercado Central

 

È il luogo ideale per dare sfogo alle proprie fantasie culinarie e per acquistare i generi alimentari per lo spuntino di metà giornata.

Noi per esempio ci eravamo tuffati tra i banchi dei formaggi, delle olive e dei prosciutti, tra cui il famoso Patanegra.

Dopo aver dato un’occhiata alle fortificazioni medioevali nei pressi della Torres de Serrano, la passeggiata termina in Plaza del Mercado.

 

La durata della camminata è di 2 ore e quindici minuti circa e avete a disposizione 3 slot orari tra cui scegliere. Uno al mattino e due al pomeriggio.

 

 

2 – Free Tour della Valencia Modernista

Il Free Tour della Valencia Modernista ha il suo punto di ritrovo proprio davanti alla struttura che ospita il Mercado Colón, nel quartiere conosciuto con il nome di Eixample.

È considerato da sempre il barrio della borghesia e delle classi agiate della città, pieno di banche, ristoranti e boutique alla moda.

Dopo una breve passeggiata si giunge nel piazzale antistante a quella che secondo noi è una delle stazioni dei treni più belle tra quelle che abbiamo visto, la Estación del Norte.

Soffermatevi ad ammirare le ceramiche, gli specchi, i lampadari e gli antichi sportelli in legno delle biglietterie. Un vero incanto.

Plaza del Ayuntamiento (o del Municipio) invece è il centro vitale di Valencia. Tutti i turisti prima o poi arrivano qui.

 

L'ingresso del Palacio del Marqués de Dos Aguas a Valencia

L’ingresso del Palazzo del Marqués de Dos Aguas

 

È circondata da bellissimi edifici tra cui il Palazzo delle Poste e del Telegrafo in stile classicista e la Casa Consistorial, al cui interno si trova il Museo Histórico Municipal.

Lo slargo di forma rettangolare è bordato di platani e palme, intervallati sui due lati più lunghi dai chioschi dei fiorai, che donano al contesto un aspetto cromatico variopinto.

La passeggiata termina davanti ad uno dei simboli della Valencia modernista, il Palacio del Marqués de Dos Aguas.

In passato è stata la residenza della nobile famiglia di mercanti dei Dos Aguas. Oggi invece custodisce una sezione del Museo Nacional de Cerámica y Artes Suntuarias.

Il portone d’ingresso ha delle decorazioni bellissime, noi ci eravamo seduti ad ammirarle in tutta tranquillità seduti su un tavolino all’aperto del bar di fronte, gustandoci un delizioso caffè.

 

La durata della camminata è di 2 ore e quindici minuti circa, si svolge in specifici giorni della settimana e avete a disposizione un solo slot orario.

 

 

3 – Free Tour della Street Art

Se siete appassionati di arte urbana come noi, allora non potete perdervi il relativo free walking tour.

Anche il Free tour della Street Art ha inizio in Plaza de la Virgen.

Questa volta si prosegue verso nord e ci si addentra per gli stretti vicoli del quartiere artistico del Carmen. Si tratta dell’eredità urbanistica della dominazione araba della città.

Lungo le stradine si trovano negozi di souvenir, tapas bar e caffè alla moda, mentre la sera i locali vengono presi d’assalto dagli amanti della vita notturna.

Qui si balla fino a tarda notte, noi ci eravamo infilati in un piccolo locale con le candele sui tavoli dove suonavano musica dal vivo.

Nel Carmen si trovano numerose opere di artisti locali e stranieri di livello internazionale, tra cui coloratissimi murales, pitture astratte e pitture di protesta e denuncia.

 

La durata della camminata è di circa 2 ore, si svolge in specifici giorni della settimana e avete a disposizione due slot orari tra cui scegliere.

 

 

4 – Free Tour dei Misteri e delle Leggende

L’interessante e coinvolgente Free Tour dei Misteri e delle Leggendedi Valencia si svolge dopo il crepuscolo, ed ha inizio nei pressi della splendida Lonja de la Seda.

Durante il passaggio in Plaza del Mercado, antica sede del patibolo cittadino, la guida arricchisce l’esperienza raccontando la storia del Morro de Baques.

Si trattava di un losco personaggio che aveva il compito di torturare i condannati per estorcere informazioni e segreti.

In epoca medioevale, il Poblat de la Villa è stato il quartiere e luci rosse della città e uno dei più grandi dell’intero bacino del Mediterraneo.

Situata inizialmente fuori le mura, l’area che ospitava le case delle prostitute era accessibile solo ai maschi maggiorenni, a patto che non fossero saraceni ed ebrei.

 

Plaza de la Virgen a Valencia

Plaza de la Virgen

 

La camminata prosegue nel nucleo storico di Valencia, tra la Cattedrale, il Miguelete e la chiesa di San Juan del Hospital.

Edificata nella seconda metà del Duecento, è stato il primo edificio religioso costruito dopo la fine della dominazione araba.

In questa zona, dove si respira ancora il fascino del glorioso passato della città, si perpetrarono alcuni dei crimini più cruenti e vergognosi.

In tempi di Covid, come quelli che stiamo vivendo, la guida non può concludere la passeggiata senza aver fornito ai partecipanti interessanti informazioni sulle epidemie che in passato colpirono e decimarono la popolazione di Valencia.

 

La durata dell’attività è di circa 2 ore, si svolge in specifici giorni della settimana e avete a disposizione due slot orari tra cui scegliere.

 

5- Free Tour di El Cabanyal

Visitare i Poblats Marítims è sicuramente una delle esperienze più autentiche tra quelle che si possono vivere a Valencia.

Il Free Tour di El Cabanyal ha inizio davanti ad uno dei luoghi simbolo del quartiere, il Mercato Municipale.

Il primo mercato venne inaugurato nel 1869 in una piazza situata a poche centinaia di metri da dove sorge la struttura attuale.

Si distinse fin da subito per la qualità dei prodotti.

Dal pescato fresco alla frutta e verdura proveniente da orti e frutteti della zona, attirando non solo gli abitanti della zona ma anche le famiglie del centro di Valencia.

 

Edificio Reloj Valencia

Edificio del Reloj

 

Lungo le strette stradine della borgata si affacciano degli edifici storici, come il Teatro La Estrella e la Chiesa del Cristo Redentore.

La compagnia teatrale è nata più di quaranta anni fa.

Ha una lunga storia di produzioni per bambini, anche se la magia che il teatro dei burattini regala, coinvolge sia grandi che piccini.

Camminando lungo l’elegante Paseo Marítimo, tra alte piante di palma, si costeggiano due delle spiagge più belle della città, El Cabanyal appunto e la rinomata Malvarrosa.

Il Tinglado n°2 e il vicino Edificio del Reloj rappresentano la meta finale del tour, entrambi progettati dall’ingegnere Federico Gómez de Membrillera ad inizio Novecento.

Espressione della corrente architettonica del modernismo, il primo era un deposito di merci ora in disuso, mentre il secondo deve il suo nome al grande orologio a quattro sfere ospitato sulla torre.

 

La durata dell’attività è di circa 2 ore e mezza, si svolge in specifici giorni della settimana e avete a disposizione un solo slot orario.

 

Steve

Sono nato a Udine nel 1963 e vivo a Galleriano, un piccolo paese di campagna in provincia di Udine. Appassionato di geografia, ho viaggiato fin da piccolo grazie ai miei genitori.

You may also like

Chi siamo

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Un android developer a tempo perso, una polacca innamorata dell'Italia e un appassionato di geografia prestato all'informatica.

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 71 altri iscritti

Follow Us

Segui In Viaggio con Ricky anche su

In Viaggio con Ricky è

FVG Ambassador

Friuli Venezia Giulia Social Ambassador