Natale in Polonia, tra usanze e tradizioni

Natale in Polonia, tra usanze e tradizioni


Natale è sicuramente una delle feste più sentite in tutto il mondo e un paese profondamente cattolico come la Polonia non fa eccezione.

L’atmosfera è unica, ricca di fascino, di usanze e tradizioni e per diverse persone rappresenta un giorno di condivisione, di gratitudine e di attenzione verso le persone meno fortunate. Per altri invece ha un significato più consumistico. Ma è anche un’occasione per ricordare i propri cari che non ci sono più.

 

Centrotavola natalizio casa Polonia

Centrotavola natalizio

 

NATALE IN POLONIA: USANZE

Iniziamo col dire che in Polonia il momento più solenne e importante è rappresentato dalla sera della Vigilia di Natale, la Wigilija come la chiamano lassù. Più del giorno di Natale vero e proprio.

Quando scendono le prime ombre della sera e in cielo appare la prima stella, le famiglie si ritrovano attorno alla tavola già imbandita. Tradizione vuole che venga preparato sempre un posto in più come segno di ospitalità ed accoglienza verso una persona che potrebbe bussare alla porta all’improvviso.

Prima di sedersi a tavola si celebra il rito chiamato dzielenie się opłatkiemdurante il quale viene letto un versetto della Bibbia riguardante la Natività. Al termine ci si scambia gli auguri per la Vigilia di Natale spezzando e consumando tutti assieme un pezzetto di ostia.

Pensate che ogni anno la mamma di Elisabetta ce la invia in Italia per posta e pochi giorni prima di Natale arriva puntuale nella nostra casa.

 

Ulica Floriańska addobbata per Natale Cracovia

Cracovia, Ulica Floriańska durante il periodo natalizio (© Cinzia Magagnato)

 

PIATTI NATALIZI

Terminato il messaggio augurale ci si siede a tavola ed ha inizio la cena della Vigilia di Natale. Ancora oggi sotto la tovaglia si usa sparpagliare qualche stelo di fieno.

Il menù tradizionale del cenone della Vigilia di Natale prevede la bellezza di dodici pietanze, poi però ogni famiglia è libera di gestirsi come vuole in base ai propri gusti ed ai prodotti del territorio.

 

Street food a Cracovia

Street food natalizio a Cracovia (© Cinzia Magagnato)

 

Andiamo a vedere assieme che prelibatezze troviamo in tavola. Vi va?

Iniziamo col dire che non troveremo nessun piatto a base di carne tra i cibi natalizi mentre è ammesso il pesce, anzi tra le pietanze obbligatorie ci deve essere sempre la carpa, preparata comunque secondo ricette diverse.

Noi per comodità e per testimonianza diretta vi elenchiamo una serie di ricette della vigilia di Natale tipiche della regione di Cracovia (al seguente link trovate tutte le informazioni utili per organizzare un viaggio a Cracovia), influenzate dalle origini contadine della popolazione.

 

Cena Vigilia Natale Polonia

Tavola imbandita per la cena della Vigilia di Natale

 

Incominciamo dai primi

Il piatto con cui si apre sempre la cena della Vigilia di Natale è il barscz cerwony z uszkami, un brodo di rape rosse servito con tortellini ripieni di funghi e verdure. Per rimanere in tema di minestre citiamo la zupa grzybowa, una zuppa a base di funghi porcini oppure la grochówka wigilijna, zuppa di fagioli e pasta fatta in casa simile ai nostri tagliolini.

I pierogi z kapusta rappresentano la pietanza della cucina polacca più apprezzata e conosciuta dai turisti. Questi tipici ravioli durante le feste natalizie vengono serviti ripieni di cavolo cappuccio bianco, funghi porcini e burro chiarificato, mentre durante il resto dell’anno il ripieno può essere anche a base di carne. C’è anche la versione dolce dei ravioli detta pierogi z suszonymi śliwkami, con un ripieno di prugne secche, miele, uva passa e scorza d’arancia.

 

Piatti cena Vigilia Natale Polonia

Tavola imbandita per la cena della Vigilia di Natale

 

Passiamo ai secondi

La wigilijny karp è uno dei pesci più apprezzati dalle famiglie polacche tra i piatti di Natale. Si può preparare in diversi modi ma quello più conosciuto è “all’ebraica”. Le carpe vengono servite fredde immerse nella gelatina naturale del pesce stesso, con mandorle e uvetta.

Un altro piatto a base di pesce è lo śledź marynowany, aringhe marinate con aceto e cipolla, servite su richiesta con panna acida. Gli involtini di verza invece si chiamano gołąbki, sono ripieni di riso e funghi porcini e vengono serviti caldi con un sugo di pomodoro o panna.

 

Formaggi tipici della Polonia

Formaggi tipici polacchi (© Cinzia Magagnato)

 

Contorni

Il cavolo cappuccio bianco è una delle verdure più usate nella cucina polacca. I kapusta z grochem (cappucci con fagioli) non mancano mai, così come l’insalata russa detta sałatka jarzynowa.

Potevano mancare i dolci?

Certo che no! Allora iniziamo con il Makowiec, sfizioso dolce natalizio a forma di rotolo e ripieno di semi di papavero (simbolo di abbondanza e fertilità), miele, noci e uva passa.

Un altro dolce di Natale della tradizionale è il Sernik. Si tratta di una torta di ricotta e uva passa, ricoperta da uno strato di cioccolata fondente.

Bevande

Il Kompot z suszu wigilijny è una delle bevande più consumata in Polonia. Si tratta di uno squisito succo di frutta preparato in casa cuocendo mele, frutta secca, prugne, pere, scorze d’arancia, chiodi di garofano e cannella.

 

Albero Natale Caminetto casa polacca

Atmosfera natalizia in una casa polacca

 

COME SI FESTEGGIA IL NATALE

Al termine della cena arriva il momento più atteso dai bambini. Ci si sposta infatti tutti assieme nei pressi dell’albero illuminato e si scartano i regali. La serata però non termina certo qui. In un paese dalle forti radici cattoliche come la Polonia, la notte di Vigilia si conclude in chiesa con la Messa di Mezzanotte, uno dei momenti liturgici più attesi dai credenti.

 

Ah dimenticavo, come si dice Buon Natale in polacco? Wesołych Świąt Bożego Narodzenia. 

 

Photo credits:

  • grazie di cuore alla nostra amica Cinzia Magagnato che ci ha donato alcune foto. Seguitela sui suoi profili social, pubblica sempre splendide foto.
  • le due foto delle tavole imbandite sono state scaricate da Google Immagini e precisamente dai siti Smaki-miasta.pl e Sdpolishdeli.com

 

Articolo aggiornato il 6 luglio 2019.

Steve

Sono nato a Udine nel 1963 e vivo a Galleriano, un piccolo paese di campagna in provincia di Udine. Appassionato di geografia, ho viaggiato fin da piccolo grazie ai miei genitori.

You may also like

Chi siamo

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Riccardo, Elisabetta e Stefano

Un android developer a tempo perso, una polacca innamorata dell'Italia e un appassionato di geografia prestato all'informatica.

Fanpage

Follow Us

Segui In Viaggio con Ricky anche su

Instagram

Ricordi di viaggio.
Uno dei souvenir che abitualmente portiamo a casa da un viaggio è il vino.
. 
Oggi spaghetti alla bottarga di muggine con un ottimo Chardonnay di Chateau Purcari (Moldova).
.
.
#moldova #discovertheroutesoflife #purcari #vino #wine #winelover @guida_moldava @moldova.travel #beourguest
All'interno della cittadella fortificata di Berat, negli spazi occupati dell’ex Cattedrale Ortodossa dedicata alla Dormizione di Santa Maria, sorge dal 1986 il Museo Onufri. La cattedrale fu costruita nel 1797 sulle fondamenta di una chiesa più antica risalente al X secolo.
L’edificio presenta un’architettura tardo bizantina con un’espressione artistica in stile barocco balcanico, come evidenziato dalla pregiata iconostasi a due livelli datata 1807. Nelle sale laterali invece sono esposte numerose icone (dal XIV al XX secolo) e oggetti liturgici.
.
.
In bio il link all'articolo completo su Berat
.
.
#berat #berati #albania #albaniagoyourownway #albania🇦🇱 #albaniatourism #VisitAlbania #smilealbania😀🇦🇱
Sabato scorso siamo stati a fare shopping da #ATRIOVillach. In fase di ideazione del progetto si decise di mettere fin da subito il benessere delle persone al centro dell’esperienza, con l’eco-sostenibilità come valore di riferimento. È stato creato un ambiente piacevole illuminato anche dalla luce naturale proveniente da grandi vetrate. Gli arredamenti dei negozi sono stati realizzati con materiali ecocompatibili e sono dotati di soluzioni tecnologiche innovative.
.
Il risultato finale è un mix con ampi spazi, comfort zone, fontane d’acqua, una biblioteca condivisa e aree ludiche per bambini, che rendono lo shopping un’esperienza piacevole e rilassante. Mentre i genitori si godono la giornata, i bimbi dai 3 ai 10 anni possono divertirsi e socializzare al parco giochi Lollipop, seguiti sempre da personale qualificato.
.
.
@atrio_villachit#ShoppingSenzaConfini #villach #visitcarinthia #shopping
Udine, piazza XX Settembre 
@fvglive #fvglive #yallerfriuliveneziagiulia #yallersitalia #udine
Sabato scorso siamo stati a Villach in Austria 🇦🇹. Abbiamo visitato la città e poi ci siamo concessi un po' di shopping da @atrio_villachit . La struttura è stata costruita nel 2008 utilizzando materiali ecocompatibili e si avvale di un impianto energetico geotermico. Si basa sui principi della geotermia e sfrutta il calore naturale della terra grazie all’utilizzo dei pali trivellati che sostengono le fondamenta. Durante l’anno viene poi riutilizzato sia per scaldare l’ambiente durante i mesi invernali sia per climatizzare l’aria durante l’estate. 
In fase di ideazione del progetto si decise di mettere fin da subito il benessere delle persone al centro dell’esperienza, con l’eco-sostenibilità come valore di riferimento. È stato creato un ambiente piacevole illuminato anche dalla luce naturale proveniente da grandi vetrate. Gli arredamenti dei negozi sono stati realizzati con materiali ecocompatibili e sono dotati di soluzioni tecnologiche innovative. Il risultato finale è un mix con ampi spazi, zone di condivisione, fontane d’acqua e aree ludiche per bambini, che rendono lo shopping un’esperienza gradevole e rilassante. .
.
.
@atrio_villachit @atrio_villach #ShoppingSenzaConfini #atriovillach #carinzia #visitvillach #visitcarinthia
Poche centinaia di metri dopo l’inizio della salita che porta alla cittadella fortificata, in uno splendido edificio ottomano del XVIII secolo su due piani sorge dal 1979 il Museo Etnografico. Secondo noi è una delle cose più interessanti da vedere a Berat 🇦🇱 in Albania.
.
.
In Bio il link all'articolo completo sul blog
.
.
#travel #traveling #envywear #vacation #visiting #instatravel#instago #instagood #trip #holiday #photooftheday #fun #travelling #tourism #tourist #instapassport #instatraveling #mytravelgram #travelgram #travelingram #igtraveller #visitalbania #albaniagoyourownway #smilealbania😀🇦🇱 #berat #berati

Iscriviti al blog tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 30 altri iscritti

Next Event

Locandina ConVersando di Viaggi

ConVersando di Viaggi edizione 2019 (Udine)

Next Travel

Moschea Nasir al Molk Shiraz

Iran - settembre 2019 (© Wikipedia)

In Viaggio con Ricky è

FVG Ambassador

Friuli Venezia Giulia Social Ambassador